Joana Bértholo

Joana Bértholo (Lisbona, 1982) è una scrittrice e autrice teatrale che vive a Lisbona, dopo aver vissuto all’estero per molti anni, in Europa e in Sud America. A Buenos Aires, in particolare, ha fatto volontariato presso Eloisa Cartonera, un editore davvero speciale che lavora con i «cartoneros» e i loro libri fatti a mano. Ha conseguito una laurea in Graphic Design presso la Facoltà di Belle Arti di Lisbona e un dottorato in Studi culturali all’Universität Viadrina in Germania. La sua tesi è stata selezionata e pubblicata da Routledge Press. Ha pubblicato tre romanzi, due libri di racconti e un libro per bambini con Editorial Caminho, una delle case editrici portoghesi più prestigiose. Per il palcoscenico, ha iniziato occupandosi della drammaturgia per quattro diverse creazioni della coreografa Madalena Victorino. Ha scritto nove brevi monologhi per un festival teatrale ambientato nei negozi centenari di Lisbona. Dopodiché si è avventurata nella sua prima opera, Quarto Minguante, e ha scritto la drammaturgia di un altro testo e di un pezzo per bambini.

 

 

Joana Bértholo (Lisboa, 1982) is a novelist and a play-writer based in Lisbon, after living abroad for many years, in Europe and South America, with a highlight to the year spent in Buenos Aires, volunteering at Eloisa Cartonera, a very special book publisher that works with the «cartoneros», urban waste scavengers, and their hand-made books.
She holds a degree in Graphic Design (Lisbon’s Fine Arts Faculty) and a PhD in Cultural Studies (Europa-Universität Viadrina, in Germany). Her thesis was selected and published by Routledge Press.
Joana pursues a wide scope of interests through writing, using both the book as the stage as a platform to investigate on ecology, technology, sustainability, narratives, among others. She has published three novels, two books of short-stories and a children’s book with Editorial Caminho, one of the most prestigious Portuguese publishing houses; as well as other texts with other publishers in different collections and anthologies.
For the stage, she began by supporting the dramaturgy for four different creations by the choreographer Madalena Victorino. She then wrote nine short monologues for a Theatre Festival set in the centenary shops of Lisbon. After that she ventured her first long play («Quarto Minguante»), and was responsible for the dramaturgy for another long play and a children’s piece.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.